Alcol e giovani, a Napoli un Capodanno “col botto”

Pubblicato: 4 gennaio 2011 in Notizie su sostanze e dipendenze
Tag:, , ,

A giudicare da un articolo comparso sul quotidiano “Il Mattino” nei giorni scorsi, pare che il Capodanno a Napoli e dintorni abbia lasciato strascichi molto pesanti non solo per quanto riguarda i feriti (e la vittima) dei tradizionali botti, più o meno legali. Sembra infatti che almeno una decina di adolescenti siano finiti in coma etilico nella prima notte del 2011. Il coma dato da un’eccessiva assunzione di alcolici non va affatto trascurato: può condurre infatti a gravissime complicazioni anche a livello respiratorio, o addirittura alla morte. Non va dimenticato, poi, l’impatto che un consumo esagerato di alcol può avere sul fegato, e specialmente sull’organismo dei giovanissimi, che è ancora in fase di sviluppo. Eppure, anche la cronaca locale sembra confermare quello che le statistiche dicono da qualche anno, cioè che si sta abbassando l’età del consumo di alcolici, con particolare rilevanza per il fenomeno delle “abbuffate alcoliche” o binge drinking. Sempre più importante risulta dunque una corretta campagna di sensibilizzazione degli adolescenti (e dei giovani adulti, coinvolti anch’essi in prima persona in questi comportamenti), per evitare altri Capodanni, ma anche altri weekend, “col botto”..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...