Smart drugs in aumento

Pubblicato: 7 febbraio 2011 in Links utili, Notizie su sostanze e dipendenze
Tag:, , ,

Nonostante la lotta intrapresa dalle istituzioni contro la diffusione di questo fenomeno, sembra che il consumo di smart drugs (“droghe furbe”) sia tutt’altro che diminuito. Anzi, l’immissione sul mercato di nuove potenti sostanze che eludono i controlli di legge è davvero incessante. Alcune notizie dei giorni scorsi, apparse sul sito ADUC (http://droghe.aduc.it/notizia/deodoranti+sballare_121840.php), segnalavano la presenza di cannabinoidi sintetici in particolare in Veneto dove, nonostante la recente chiusura di vari smart shop, risulta ancora relativamente semplice procurarsi queste sostanze. Si tratta per lo più di spray, deodoranti per ambienti ed altri prodotti, nei quali è presente un principio attivo affine a quello della cannabis, ma sintetizzato in laboratorio ed estremamente più potente, tanto da risultare potenzialmente letale.

Per dare un’idea del fenomeno smart drugs, oggi molto diffuso anche a causa del commercio via Internet, indichiamo di seguito una video-intervista al dott. Maurizio Gomma del Dipartimento veronese delle Dipendenze

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...