Prevenzione, la Spagna si rivolge ad un pubblico sempre più giovane

Pubblicato: 12 aprile 2011 in Notizie su sostanze e dipendenze
Tag:

Secondo quanto riporta il sito ADUC, visto il coinvolgimento precoce di adolescenti e pre-adolescenti nel consumo di sostanze psicotrope (soprattutto legali, come alcol e tabacco), la Spagna ha deciso di modificare i propri interventi preventivi, rivolgendosi ai bambini di dieci anni per renderli consapevoli dei rischi che corrono. Per la verità da tempo si insiste sull’importanza della promozione della salute in tempi sempre più precoci: resta da capire, tuttavia, come si intende condurre quest’opera di prevenzione, e cioè se con una semplice informazione “a pioggia” o con azioni, politiche e strategie educative più ampie e profonde.

Che dire, ad esempio, dei subdoli inviti al consumo di alcol che le grandi case produttrici più o meno direttamente fanno ai giovanissimi, mettendo in commercio bibite (alcoliche) che ricordano i normali succhi di frutta, bottiglie colorate ed accattivanti, o giocando su spot pubblicitari “leggeri” e divertenti di energy drink ed appunto alcolici (vedi sotto)? Molta strada deve essere fatta anche in termini di politiche sociali, insomma, per non parlare poi di un doveroso lavoro con le famiglie, che possa accompagnare le iniziative (peraltro doverose) negli istituti scolastici.

 

[fonte originale articolo: http://droghe.aduc.it/notizia/dissuadere+fin+dall+eta+10+anni+al+consumo+droghe_122554.php ]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...