Giovanissimi, si abbassa l’età del primo contatto con l’alcool

Pubblicato: 17 dicembre 2012 in Notizie su sostanze e dipendenze
Tag:,

bottiglia di vino in tavolaCome riportato ormai da tempo in diversi studi statistici, e di recente ribadito dall’Osservatorio permanente sull’alcool, sembra proprio che l’uso di bevande alcoliche tra i giovanissimi stia diventando sempre più precoce. L’età del primo contatto con tali bevande sembrerebbe mediamente compresa tra i 12 e i 14 anni, fa sapere l’Osservatorio. Tuttavia una domanda sorge spontanea: è questo il vero problema, o piuttosto il fenomeno del consumo di alcool va visto con maggiore attenzione e precisione? Mi spiego meglio: l’abitudine a bere vino a tavola, ad esempio, costituisce da sempre una delle tradizioni della cultura mediterranea e dunque della stessa cucina italiana. Non voglio qui addentrarmi in discutibili elogi delle “proprietà benefiche” del vino, che potrebbero essere facilmente smentiti da svariati studi scientifici, ma piuttosto sottolineare come non necessariamente un primo approccio al bicchiere di vino in famiglia sia il preludio a quell’abuso di alcolici che oggi vediamo essere sempre più popolare tra gli adolescenti. Al contrario, un’educazione al consumo consapevole non potrebbe forse consentire ai giovani di compiere scelte più mature, e meno condizionate dall’abituale associazione, sostenuta anche a livello pubblicitario, tra alcol, divertimento e sballo?

Ciò a cui abbiamo assistito negli ultimi anni è stata la progressiva sostituzione del consumo “mediterraneo” di bevande alcoliche (soprattutto il vino) con una modalità di consumo nord-europea, più orientata verso birre e soprattutto superalcolici. Da questo punto di vista, quanto è legittimo preoccuparsi del fatto che i nostri adolescenti o pre-adolescenti assaggino un bicchiere a tavola coi genitori? Lo è nella misura in cui a quel primo contatto non seguono il dialogo, l’educazione al rispetto di sé e degli altri e alla consapevolezza delle proprie scelte. Con la demonizzazione e la proibizione non si va molto lontano.

[articolo originale: http://www.cufrad.it/news.php?id_news=14898&titolo=Il%20primo%20drink%20alcolico%20tra%2012-14%20anni,%20l’allarme%20sui%20giovanissimi ]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...